lunedì 30 novembre 2009

Danni da Vaccino e Risarcimenti

Per tutte le persone che avessero deciso comunque di vaccinarsi o vaccinare il proprio figlio qui sotto mettiamo un articolo tratto da AgoraVox che offre importanti consigli sul modo migliore di prepararsi alla vaccinazione per fare in modo che un eventuale danno da vaccino abbia la possibilita di essere riconosciuto e risarcito dallo Stato. Visto i gravi effetti collaterali e i decessi che sta provocando il vaccino contro l'influenza A/H1N1 un pò in tutto il mondo, con un picco allarmante di 30 decessi solo in Canada negli ultimi giorni, ci sembra doveroso riportare questi consigli.

--------------------------------------------------------
Vaccino H1N1 ed eventuali danni. Cosa fare

Link articolo originale:  http://www.agoravox.it/attualita/tecnologia/Vaccino-H1N1-ed-eventuali-danni
 La Legge Finanziaria 2008 prevede il Risarcimento danni da trasfusioni, vaccini e talidomide (art. 2 co. da 361 a 364).



Sono stati stanziati 180 milioni di euro annui a partire dal 2008 (che si aggiungono ai 150 già previsti per il 2007) per il risarcimento dei danni subiti a seguito di trasfusione, vaccinazioni e sindrome da talidomide (fonte).
Questa stringata notizie arriva direttamente dal Ministero della Salute e potrebbe, in un futuro molto prossimo, essere molto importante per chi avrà, fra i suoi cari, casi di decesso o di invalidità causati dai vaccini.
Mi riferisco, in particolar modo, al nuovo vaccino contro l’influenza suina. Ormai è chiaro che ci sarà una corsa al vaccino da parte della gente comune. Purtroppo le notizie allarmistiche ed esagerate di molti media hanno già convinto numerose persone a fare il vaccino, sebbene questa influenza sia meno pericolosa di quella normale.
La battaglia è stata parzialmente vinta dalle aziende farmaceutiche, che vedranno arrivare miliardi a fiumi nelle loro casse...

Soldi, ovviamente nostri, delle nostre tasse.
Ma illudersi che la storia finisca con una semplica puntirina è da ingenui.
Nessuno può sapere quali saranno le reazioni collaterali di questo vaccino, soprattutto sui bambini. Anche se rari, questi effetti esistono.
E nessuno potrà sapere quale saranno le interazioni con altri farmaci o vaccini fino a che non sarà tardi. Fare troppe vaccinazioni in un colpo solo può non essere molto salutare...
Allora ecco qua, a chi ha deciso per il vaccino, alcuni importanti consigli. Sperando che non dobbiate metterli in pratica:

Per chi farà vaccinare bambini piccoli:


  Prima di far vaccinare un bambino, fategli fare controlli approfonditi anche sulle abilità acquisite e fare mettere per iscritto il suo stato di buona salute. Al di sotto dell’anno di vita fate controllare il bambino da un neurologo per controllare lo stato di tutti i suoi riflessi primitivi e posturali: dovesse accadere qualcosa, avrete in mano un documento valido per assegnare le responsabilità.

  Se, dopo un vaccino notate febbre ed altri sintomi anomali ricoverate il bambino e pretendete accertamenti immediati.

 –
Qualsiasi rassicurazione vi dia un medico, fatevela mettere per iscritto.

 –
Non firmate documenti che possano attribuire alla vostra responsabilità qualcosa che invece è prescritto per legge.


Seguite scrupolosamente questi consigli o vi sarà molto difficile provare eventuali danni da vaccino e pretendere un risarcimento.

Chiedete sempre:

 - Il bugiardino del vaccino qualche giorno prima della vaccinazione e leggete attentamente quanto è scritto, soprattutto gli effetti collaterali.

 -  Chiedete la documentazione sul il nome del vaccino usato, l’anno di produzione,
il lotto di provenienza, il modo di somministrazione.

 -  Questo vale anche per gli adulti a cui consiglio anche una visita medica preventiva e il relativo certificato che attesti la vostra salute.

Viste le ultime notizie nel vaccino saranno presenti sostanze per la stimolazione immunitaria e per aumentare la produzione di anticorpi (in genere sali di alluminio).
Quindi :

 - - Chiedete un programma di vaccinazione più distanziato.

 - - Non vaccinare bambini ammalati o in via di guarigione da infezioni o malattie esantematiche, soprattutto se è stato somministrato antibiotico. Questo è valido per qualsiasi vaccino.

 - Inoltre chiedete al vostro pediatra che venga fatta una cura per rinforzare, prima e dopo la somministrazione del vaccino, le difese immunitarie del vostro bambino


Questo per quanto riguarda la vaccinazione anti H1N1.

Nel link troverete altri utili consigli per tutte le vaccinazioni. (Fonte)

Nel caso che qualcosa vada storto e dopo la vaccinazione qualcuno dei vostri cari subisca danni da vaccino o dovesse morire e ritenete che il decesso sia da collegarsi al vaccino andate sul questo sito. E leggete bene quali sono le condizioni per il risarcimento.
L’AMEV (Associazione per Malati Emotrasfusi e Vaccinati) potrà, inoltre, fornirvi documentazione e notizie utili. Indirizzo del sito AMEV. Il risarcimento non potrà sostituire una vita distrutta.
Starà a voi decidere se vale la pena rischiare per una leggera influenza oppure negare, per questa volta, la vostra quota di Euro alle aziende farmaceutiche. La possibilità di informarvi in maniera corretta su quello che succede l’avete.

Ora a voi la scelta.
-------------------------------
LINK:


 - Articolo originale:
link: http://www.agoravox.it/attualita/tecnologia/Vaccino-H1N1-ed-eventuali-danni
 - AMEV (Associazione per Malati Emotrasfusi e Vaccinati):
link: http://www.vaccinazione.it/?page_id=2

 - Condizioni risarcimento per danni da vaccino:
link: http://www.salute.gov.it/indennizzo/paginaInternaMenuIndennizzo.jspid=921&lingua=italiano&menu=legge
---------------------------------------------------------
Suina o Bufala?
Questo è il problema..

.

Nessun commento: